domenica 23 marzo 2008

Fake-blog "undicisettembre": "Elogio della follia! ...non è "marcanton"!!!"

“…se non c'è già qualcuno capace di far ridere con la sua follia, autentica o
simulata, si chiama un buffone a pagamento, o un allegro parassita, che, con le sue comiche, ossia folli battute, dissipi il silenzio e la noia del simposio.”
(Elogio della Follia – Erasmo da Rotterdam, parag. 18)

http://www.protestanti.it/testionline/elogio.PDF
…questo trovano oggi i “debunker” italiani nell’uovo di Pasqua!

Il perché è presto detto!

Della loro capacità di manipolazione e distorsione se ne è già parlato nei precedenti articoli, ma non erano tuttavia arrivati al punto di mentire così spudoratamente com’è avvenuto qualche giorno fa in una delle loro pubblicazioni sul fake-blog “unidcisettembre”…

Una menzogna da attribuirsi sicuramente all’ignoranza di tutti loro, “debunker” italiani, visto che nessuno, ma proprio nessuno, dopo aver letto l’enorme sciocchezza, ha osato contraddire la già negativa e oramai prolungata disinformativa gestione del fake-blog.

Nel già ridicolo tentativo rivolto a dare una connotazione umanistica al proprio fake-blog “undicisettembre, con la pubblicazione di un articolo di Thomas Morton”, quest’ignoranti, commettono un doppio sproposito madornale sostenendo che avrebbero addirittura rivisto lo scritto in questione…

Premesso che per disinformare il pubblico con la tecnica della “politica del discredito”, i “debunker” italiani scriventi nel fake-blog, sono un gruppo numeroso, si arguisce che tutti loro non sappiano un accidente di storia contemporanea… o, per lo meno, sono inconsapevoli di ciò che viene scritto e pubblicato quotidianamente sul “santo”-fake-blog “undicisettembre”.

Nell’articolo succitato s’intenderebbe una sorta di critica al “cospirazionismo”, compiuta dall’autore indicato sopra, che disserterebbe su epistemologia, filosofia, morale, ontologia, rasoio di Occam ecc.

Tutto ciò al fine di discreditare, da un punto di vista filosofico (…si fa per dire!), la crescente determinazione da parte dei sostenitori delle cosiddette “teorie alternative” in riguardo il dubbio attentato dell'11 settembre 2001…

L’intero scritto è un “polpettone” totale dato in pasto ai “debunker” italiani che hanno gradito enormemente le erronee convinzioni del poveretto…

Potrebbe far ridere ai più, ciò che ora mostrerò, ma personalmente, provo compatimento per i “debunker” italiani, che al solito si trovano con un pugno di mosche in mano, godendone…

Che ci volete fare?!!
Si accontentano di poco costoro…

Com’è il detto?

…chi si accontenta gode!!!

Del resto che i “debunker” italiani si accontentassero era già noto da parecchio!

Hanno letto, da qualche parte, che le torri gemelle sono crollate per colpa del calore che ha indebolito la struttura e per gli impatti degli aerei… e ci hanno creduto!
Non solo! Si son resi disponibili a raccontare in giro “la lieta novella”!

Finchè così, un giorno, hanno pubblicato anche lo scritto di “Thomas Morton”!!!

Uno scritto che inizia così:

Com’è evidente, c’è un errore!
L’errore della citazione sta appunto nella segnalazione sbagliata dell’autore!

…la forma giusta infatti è la seguente:

Possiamo ingannare tutti, una volta sola, oppure ingannare uno solo ogni volta, ma non possiamo ingannare tutti ogni volta

autore: guppo dei “debunker” italiani del fake-blog "undicisettembre"

Ora l’errore è corretto!
…e la paternità della citazione è attribuita ai giusti autori.

Abramo Lincoln, teniamolo fuori!

Egli disse tutt’altre cose!

…cose che nulla hanno a che vedere con la malafede dei “debunker” italiani…

Lincoln, uno dei Padri Fondatori degli Stati Uniti D’America, non poteva essere strumentalizzato così da uno sparuto gruppo d’ignoranti…
Pertanto, in onore di Lincoln, ritenendo controverse certe sue appartenenze, riporto la citazione corretta:

Potrete ingannare tutti per un po'. Potrete ingannare qualcuno per sempre. Ma non potrete ingannare tutti per sempre.
(Abramo Lincoln)
http://www.google.it/search?q=Potrete+ingannare+tutti+per+un+po%27.+Potrete+ingannare+qualcuno+per+sempre.+Ma+non+potrete+ingannare+tutti+per+sempre&hl=it&rls=GGIC,GGIC:2006-51,GGIC:it&start=0&sa=N

…frase detta dall’ex-presidente in funzione dello stra-potere dei banchieri internazionali.
Lincoln, come Kennedy, morì dopo aver tentato di restituire la sovranità monetaria agli Stati Uniti D’America.
Lincoln è sovente riportato dai siti di contro-informazione che parlano di signoreggio…
I “debunker” italiani soltanto potevano stravolgere il vero significato delle parole di Lincoln…
…e solo loro lo hanno fatto.

http://www.signoraggio.com/

Non credete ai “debunker” italiani dell’11 settembre 2001: essi mentono…
E questa è la verità!
Ammesso, in un lapsus (…freudiano), da loro stessi!

Almeno per Pasqua, Lincoln lasciamolo riposare in pace…

4 commenti:

Thomas Morton ha detto...

Caro Stuart, avresti fato una figura meno meschina se avessi riportato la frase in originale in inglese. In questo modo almeno ciascuno avrebbe potuto verificare con i suoi occhi quanto la mia traduzione fosse più o meno fedele: nel caso ti faccia fatica cercarla (ma è stata per mesi la mia firma su Luogocomune, quindi dovresti averla già vista) eccola qui: "You can fool some of the people all of the time, and all of the people some of the time, but you can not fool all of the people all of the time" (frase, fra l'altro, attribuita a Lincoln, ma senza certezze di sorta).
Inoltre, se la cosa ti può interessare,posso consigliarti alcuni testi, filosofici e non, (Steiner, Eco, Quine...) sulla tematica della traduzione, che in effetti è molto profonda e affascinante.
In ogni caso, ti ringrazio per aver dato conferma dei contenuti del mio articolo, e per un esempio così chiaro di "bullshit".

stuarthwyman ha detto...

...sei forte!

Mi dici anche che avrei fatto una figura meno meschina se l'avessi messa in inglese...!

Ma come l'hai messa nel tuo articolo?!!

In italiano...!

...allora se io riporto la tua frase corretta in italiano sono scorretto perchè non lascio verificare a ciascuno con i suoi occhi le parole in inglese?

...ma stai scherzando?

Arrivi in torto-marcio e pretendi di avere ragione basandoti sulle interpretazioni che si sono attribuite a questa frase...

...ci credo che hai letto conferme nella critica al tuo post, il senso di quella frase era stravolto in inizio...

...e pensare che avevo creduto di esser stato abbastanza buono con te!

saluti
stuarthwyman

PS
La prossima volta che riscrivi la frase tradotta rimettici la fonte con le parole esatte in modo che così veramente ciascuono possa verificare con i propri occhi il significato e l'interpretazione...

Andrea ha detto...

Ma lo scopo di questo blog qual è???

Ci sono tante parole che portano al nulla; solo critiche generiche ed invettive senza un ragionamento che si possa poi valutare obiettivamente.

Mi sento sempre più sconfortato; è da tempo che questo atteggiamenti mi fanno allontanare dalle versioni alternative!!!
Forse allora la versione ufficiale regge alla verità dei fatti....

stuarthwyman ha detto...

Forse?!!!