mercoledì 25 marzo 2009

Fake-blog "straker enemy": "Desperate house"debs"!"

“Ringrazio” pubblicamente Hanmar per l’ennesima riprova a conferma del fatto che i “debunker” forniscono, anche in merito alla proprie esperienze professionali personali, pareri forzati su fatti analoghi.

http://strakerenemy.blogspot.com/2009/03/fake-blog-undicisettembre-i-debunker-e.html


…premesso che il testimone in questione, Barry Jennings, ricorda espressamente di aver udito esplosioni( se no non si starebbe ancora a scrivere di lui oramai da un pezzo), sembra che i “debunker”, pur di tentarne in tutti i modi la confutazione delle sue parole, siano arrivati a imputargli di non aver meglio descritto gli effetti su se stesso delle deflagrazioni…

Per i “debunker”, siccome Jennings ha detto di aver udito una “grande” esplosione, si può escludere che trattavasi di una carica esplosiva perché altrimenti i suoi timpani sarebbero scoppiati o ne avrebbe ricordato in maniera più dettagliata il rumore assordante! 

…sempre i “debunker” dichiarano che le vibrazioni dal piano 5° si sarebbero avvertite tra i presenti nella lobby al piano 3°. Tutto ciò nonostante il solaio pesantemente rinforzato del piano 5°, nonostante il sistema di “belt truss” di quei piani, nonostante la particolare intelaiatura degli elementi inseriti nel solaio ecc.…

E’ stata fatta copia di tutti i commenti di Hanmar, dal link segnalato sopra, in previsione del pericolo di cancellazione di questi da parte di Hanmar.

Dopo la presentazione dell’infondatezza della FAQ relativa a Jennings, Hanmar, sicuramente, non temerà di mettersi a confronto con un suo pari in fatto di detonazioni esplosive e danni collaterali generati da esse sulle cose e/o sulle persone.

In quel momento vedremo se sono io ad aver detto cazzate o i c.d. “debunker” ad essersi presentati al pubblico ancora una volta per degli impostori. 

Un appuntamento chiarificatore e più esaustivo con il proprietario di una miniera di graniti che utilizza quantitativi di esplosivo solitamente dell’ordine di 2 quintali è stato predisposto a stretto giro.

Le prime sue impressioni su quanto asserito da Hanmar non appaiono molto lusinghiere nei suoi confronti…

Sembrerebbe poi, che l’esplosione di una carica da 907 grammi, necessaria al taglio di una colonna posizionata, per esempio, alla distanza di 2 metri soltanto, da un solaio pesantemente rinforzato, come quello del piano 6° di WTC7, non debba coincidere obbligatoriamente con un grave danno fisico permanente sulla persona che vi si trovi in piedi al di sopra di esso, eccezion fatta per il forte rumore udito e l’eventuale conseguente spinta esercitata dall’onda d’urto generata dall’esplosione… 

Ci si chiede quindi perché il “debunker” vorrebbe forzare un danno maggiore di quello cui era chiamato a fare un quantitativo di esplosivo necessario al taglio di un’unica colonna o dei 6 elementi costituenti per esempio il “truss 2”.

Sarò a pubblicarne comunque i contenuti al più presto possibile. 


Ah! Siredward, non certo io ritorno indietro sulle mie parole dopo aver scritto: “Passo e, momentaneamente, chiudo.” . Al contrario di qualcun altro che ben conosci!

…non vorrei che la mia replica, che quindi non leggerai, equivalga a volerti lasciare comunque illuso delle tue “idee”!


Esssse è un pirla!

6 commenti:

just ha detto...

Peccato che tu non legga i commenti...

Anche quelli sotto sono carini. Peccato non leggerli, dicevo.

Tranquillo, la cancellazione dei commenti è un vecchio hobby dei complottari, non dei debs.

stuarthwyman ha detto...

...vedi l'ho letto il tuo commento Just e non lo metto in dubbio ciò che hai scritto. Certo quella che hai visto è da considerare una demolizione controllata convenzionale...
Quindi nell'ipotesi del caso di una demolizione che deve essere fatta passare per un collasso strutturale progressivo(dal 9/11 è stato coniato un nuovo termine che comprende l'aggiunta di "totale") ti preoccuperesti di farlo apparire il più naturale possibile.

SirEdward ha detto...

Per quanti volessero capire di cosa si parla in questo articolo decisamente criptico e oscuro, consiglio (se avete coraggio e tempo da perdere) la lettura dei commenti al link indicato da Stuart.

A chi volesse cimentarsi: buona fortuna.

stuarthwyman ha detto...

...noterete così fino a che punto s'è arrampicato sui vetri siredward pur di (non) dimostrare l'impossibile!

SirEdward ha detto...

Naturalmente le cose non stanno come dice Stuart.

Ma è inutile che io dica "non è vero", e Stuart dica "è vero". Significherebbe annullare il lavoro sui fatti per ritornare agli sterili e inconcludenti deliri in cui chiunque può inventare tutto e il suo contrario, compreso uno Stuart che vede la realtà... diciamo a modo suo...

Lascio che siano i fatti a parlare per me. La discussione è lì. E' lunga, è abbastanza tediosa, e si ripetono sempre gli stessi concetti (repetita iuvant?), ma se volete farvi un'idea reale... le parole del solo Stuart sono quanto di più lontano dall'imparziale ci possa essere.

(comunque se la leggette tutta siete degni di onore per la sopportazione).

stuarthwyman ha detto...

...sei patetico siredward! Ciò che è peggio è che non te ne rendi nemmeno conto!

La gente che va a leggere quei commenti si rende conto di quante domande hai posto tu e quanto ti ho risposto facendoti notare la tua solita impreparazione sui fatti...

E quante domande ti ho posto io che non hai risposto...

Proprio perchè sei costretto a cambiare discorso per non aver fatti che ti confermino ciò che stai a caongetturare da parecchio tempo...